Theatrum Mundi Giba+Bombardieri: autenticità in mostra nella bassa bresciana

Appuntamento previsto per il 21 dicembre 2021, data dell’inaugurazione della mostra che si terrà presso Palazzo Maggi a Corzano (BS) fino al 21 gennaio 2022. Main sponsor dell’evento Errecom SPA: dopo la premiazione con il Sustainability Award e la pubblicazione su Forbes nella lista delle top 100 aziende italiane sostenibili continua il suo impegno per la comunità del territorio.

Tempo Lettura: 3 min

Bellezza ed etica. Chi lavora nell’arte lo sa: esiste unione e armonia tra questi due mondi, sebbene all’apparenza opposti. Lo insegnano gli antichi e lo ricorda la stessa etimologia del termine. Dal greco, αἴσθησις, “estetica” significa “sensazione”,“percepire attraverso la mediazione del senso”. Nel gergo comune della cultura occidentale odierna, quando si parla di estetica si fa riferimento all’apparenza priva di sostanza, ad una modalità di percezione superficiale e frivola. Una concezione assolutamente diversa da quella degli antichi: si pensi all’ideale greco “bello e buono” (kalòs kai agathòs), per cui etica ed estetica venivano posizionati sullo stesso piano, conferendo ai due concetti lo stesso valore. È compito dell’arte, oggi, mantenere in vita questo approccio e stimolare sensibilità artistica nella comunità, perché ogni cosa, nella realtà, è sempre più complessa di come appare e la bellezza non può essere semplificata ai minimi termini. L’estetica è l’aspetto della conoscenza che riguarda l’uso dei sensi, è percepire, osservare e scoprire, in un flusso ininterrotto di stimoli e domande che tutto ciò che è bello solleva, incoraggiando gli esseri umani a ricercare una risposta.

E proprio con questo intento, Palazzo Maggi diventa sede di incanto, metafora del mondo come palcoscenico, ospitando per un intero mese la mostra Theatrum Mundi GIBA+Bombardieri. Artisti della nostra terra, che con il loro lavoro esprimono bellezza, ma anche verità, a riconferma della teoria sull’inscindibilità dei due concetti. Dagli animali giganti sospesi di Bombardieri ai “Ferri” di GIBA: fulcro della mostra circa 80 opere, espressione di una straordinaria vivacità creativa dove ancestrale e metamorfosi faranno da protagonisti. Da un lato l’ispirazione all’arte africana e la contaminazione con l’Europa e l’Occidente rappresentate dalle fotografie di Giba e dalle sculture di Bombardieri, dall’altro il potere del cambiamento e dalla mutazione, simboleggiato da attrezzi e oggetti della tradizione che prendono vita dalle mani magiche di GIBA trasformandosi in sculture visionarie.

Di particolare aiuto per la realizzazione dell’iniziativa, Giovanni Benzoni, sindaco del comune di Corzano, Francesco Fontana, Presidente del Borgo dei Creativi di Meano, Roberto Consolandi, ideatore e curatore della mostra e storico d’arte ed Errecom SPA, azienda chimica con sede a Corzano operante nel settore della climatizzazione e refrigerazione, main sponsor dell’evento. All’inaugurazione, che ricordiamo si terrà martedì 21 dicembre, saranno presenti, oltre al primo cittadino di Corzano e alla sua Giunta, il Sindaco di Brescia Emilio Del Bono, i sindaci dei Comuni della bassa bresciana e le maggiori cariche politiche provinciali e regionali. L’evento proseguirà con un aperitivo presso la sede di Errecom SPA.
L’azienda è stata recentemente premiata proprio per i traguardi ottenuti in materia di sostenibilità, concetto che, ricordiamo, non riguarda solo gli aspetti ambientali ma anche quelli sociali ed economici. Al centro di numerose iniziative aziendali, la comunità. Supporto e volontariato nella fase più cruciale della pandemia, sostegno alle scuole, collaborazione per la buona riuscita di mostre e rassegne: Errecom c’è, per la propria comunità e per creare e condividere valore aggiunto.
Tra le finalità del progetto Theatrum Mundi fortemente sostenuto dall’azienda chimica bresciana c’è inoltre la voglia di coinvolgere e sensibilizzare bambini, giovani e adulti, nell’ottica di trasformare Palazzo Maggi in un centro di ricerca delle arti visive, vero e proprio polo di riferimento per i comuni della provincia. Un sostegno chiaro e deciso: all’arte in tutte le sue forme e alla sua straordinaria capacità di guidare, ispirare e far riflettere.

Condividi su
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Articoli correlati