Errecom: solidità per un futuro ricco di sfide

Anche Errecom sotto la lente del Giornale di Brescia in occasione della sedicesima edizione di Bilanci. Annoverata tra le top 1000 aziende della provincia per fatturato, Errecom è salita al 772° posto nella classifica del triennio 2018/2020 stilata dalla redazione in collaborazione con l’Università degli Studi di Brescia, dando grande prova agli stakeholder di essere una realtà solida, in continua e rapida espansione.

Tempo Lettura: 4 min

Mettere in evidenza lo stato di salute economica e finanziaria delle principali aziende della provincia dopo l’impatto con il virus Sars-CoV-2: questo il focus dell’edizione di quest’anno.
Fatturato, valore aggiunto, utile netto e capitale investito tra i principali punti di forza delle 1000 imprese bresciane che, numeri alla mano, hanno dimostrato di essere riuscite a sopravvivere alla pandemia con risultati meritevoli di nota.

Da un paragone con le altre aziende italiane, quelle bresciane sembrano presentare dati più confortanti nel 2020, primo tra tutti il fatturato: in diminuzione “solo” del 7,4% contro il 13% di quelle italiane. In realtà, non solo il giro d’affari delle aziende bresciane è diminuito con un tasso inferiore alla media italiana, ma in certi casi è persino cresciuto. Per quanto la pandemia sia stata fonte di crisi per molte imprese, soprattutto quelle più piccole e giovani, per altre ha significato l’opportunità di nuovi inizi e la ridefinizione di modelli operativi e strategici in grado non solo di gestire la crisi ma soprattutto di anticipare la ripresa e rilanciare il business. Dalla presentazione dei bilanci tenuta dal Dr. Teodori, professore ordinario di Economia Aziendale presso l’Unibs, risulta che ben il 35% delle imprese bresciane ha aumentato il fatturato, e che il 25% ha registrato contestualmente a questo incremento anche una crescita del reddito operativo (EBIT). Errecom appartiene ad entrambe queste categorie: tra il 2019 e il 2020, infatti, il fatturato dell’azienda chimica è passato da 9.762.000 € a quasi 13.000.000 €, registrando un aumento di oltre il 33%, mentre il reddito operativo si è più che triplicato, passando da 462.000 € a 1.489.000 €.

Numeri che hanno dell’incredibile e che portano a chiedersi come si sia arrivati ad una crescita così esplosiva. Lo spiega Ivan Fogliata, analista finanziario e membro del Consiglio di Amministrazione di Alto Adige Südtirol Bank AG: “Lo sviluppo dei volumi e della redditività di Errecom SPA è figlio di un mix di crescita organica e di incremento della marginalità. Si osserva la produzione di un importante flusso di cassa operativo che l’azienda ha prontamente reinvestito nello sviluppo degli asset aziendali”.

E in effetti, gran parte del suo successo, Errecom lo deve allo straordinario percorso che ha intrapreso recentemente, basando la propria crescita su strategie di qualità fondate contemporaneamente su volumi e marginalità in espansione. Negli ultimi due anni, infatti, l’azienda ha reinvestito la totalità del proprio cash flow nel brand, nella razionalizzazione delle sedi operative, in migliorie degli ambienti lavorativi e, non ultimo, in innovazioni tecnologiche per il reparto produttivo.
Innovazione, quest’ultima, che porta il nome di Industria 4.0: il progetto avviato da Errecom dal 2017 per rendere possibile la pianificazione di un mix tecnologico di automazione, informatizzazione, connessione e programmazione. Dalla nuova linea di riempimento dei prodotti liquidi, che ha permesso un aumento significativo della produttività aziendale raggiungendo i 3000 pz/h per i flaconi fino ad 1 litro, alle macchine per il confezionamento siringhe, che garantisce la produzione di 500 pz/h con controllo al 100%. Automazione, efficienza e qualità. Con Industria 4.0 il processo produttivo di Errecom è diventato ancora più smart, performante e sostenibile: costi di produzione ridotti, conformità dei prodotti al 100%, risparmio energetico.

Investimenti importanti hanno toccato anche l’ambito immobiliare con l’acquisizione di più di 5.000 mq coperti adiacenti alla sede di Corzano. L’espansione degli spazi aziendali non solo migliorerà il layout produttivo ma consentirà di ampliare anche il dipartimento R&D e, più in generale, creare un ambiente di lavoro ancora più employee-friendly. Fondamentale per la proprietà la promozione del benessere sul luogo di lavoro. Un asset imprescindibile che garantirà maggiore produttività e migliore qualità del lavoro: tutti aspetti che, senza dubbio, si proietteranno direttamente sui profitti aziendali.
Una scelta strategica questa che, peraltro, contribuirà a valorizzare ulteriormente brand e immagine aziendale, già oggetto di intenso studio da parte dell’azienda. Proprio a tal proposito, è stato recentemente stimato e messo a bilancio il valore del brand Errecom: 1.3 milioni di euro. E in effetti, sono diversi i progetti introdotti e gli investimenti sostenuti in tal senso nell’ultimo biennio: dal Print Lab recentemente rinnovato con l’obiettivo di garantire un controllo serrato sulla stampa di packaging ed etichette e assicurare un’accurata e minuziosa cura dell’immagine, ad Errecom Academy con masterclass, webinar e corsi di formazione on-site che faranno di Errecom un polo formativo d’eccellenza per i tecnici operanti nel settore della climatizzazione e refrigerazione. Ulteriore diffusione del brand sui mercati di riferimento è resa possibile da Errecom Brand Ambassador: un progetto ideato per rendere protagonisti i tecnici più fidelizzati al marchio. Professionisti altamente qualificati del settore della refrigerazione e climatizzazione che oltre a vantare una conoscenza dettagliata del brand Errecom e dei suoi prodotti, sono legati all’azienda da una forte condivisione di valori e filosofia.

Questi i punti chiave che, in questo ultimo triennio, hanno giocato un ruolo fondamentale per la crescita e l’evoluzione di Errecom, contribuendo a renderla la realtà solida e all’avanguardia che conosciamo oggi.

Ed è soprattutto su questa solidità che si fonderanno le sfide future. Sempre maggiore l’impegno in materia di sostenibilità ambientale, economica e sociale. Progetti specifici che rappresentano il naturale proseguimento di un mindset aziendale che, in modo particolare nel 2021, è stato premiato, con il Sustainability Award e riconosciuto con il rating di legalità. E proprio con lo scopo di aumentare la trasparenza i bilanci di Errecom SPA sono sottoposti alla revisione legale di una società esterna.

Automazione e innovazione continueranno, ovviamente, ad occupare un posto in prima linea negli investimenti aziendali, ma a fare la vera differenza in Errecom continueranno ad essere le persone. In programma, oltre al proseguimento della convenzione tirocini con l’Università degli Studi di Brescia per la ricerca di nuovi talenti c’è anche l’ampliamento dell’organico e la creazione di nuovi ruoli e figure aziendali.

Condividi su
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Articoli correlati
Dietro le quinte

Con Errecom la pulizia della casa è pet-friendly

Tempo Lettura: 3 min Con Errecom la pulizia della casa è pet-friendly Dovremmo avere rispetto per gli animali, dato che il rispetto ci rende esseri umani migliori”. Queste le

Dietro le quinte

Errecom: dalla parte dei ragazzi

Tempo Lettura: 3 min Errecom: dalla parte dei ragazzi In un quarto dei paesi del mondo, l’educazione di milioni di bambini rischia di collassare: questo il recente e drammatico