fbpx

Dalla formula al packaging:
Errecom tra innovazione e creatività

Creatività ed innovazione. In un mondo globalizzato come quello del XXI secolo, dove i confini si fanno sempre più labili e la concorrenza più spietata, sono queste le vere fonti di successo e ricchezza per aziende e nazioni.

La loro influenza è così rilevante che in Canada, nel 2001, venne istituita una giornata per celebrarle. Successivamente riconosciuta dall’ONU, la Giornata della Creatività e dell’Innovazione è diventata a tutti gli effetti una ricorrenza mondiale con lo scopo di incoraggiare le persone ad usare l’immaginazione in modo produttivo, per fare sì che nuove idee portino a nuove proposte e decisioni, sensibilizzando l’uso di creatività ed innovazione nella risoluzione dei problemi.

Errecom:
un successo nato da un’intuizione

Nata da un’intuizione di Luca Ronga nel 2001, in seguito ad un viaggio negli Stati Uniti, Errecom è la prova che con l’ambizione tutto è possibile. Ad accendere una scintilla nella mente dell’imprenditore, furono proprio le differenze riscontrate tra i mercati dell’aria condizionata dei due Paesi e la consapevolezza che in Italia il settore fosse ancora molto acerbo ed inesplorato. Il desiderio di imparare, ma soprattutto l’audacia di buttarsi in un campo ignoto e di osare laddove gli altri esitavano, hanno fatto poi il resto, portando Errecom ad essere la realtà che oggi tutti conoscono.

Innovazione e creatività:
gli elementi per una svolta continua

Dalla formula al packaging: l’innovazione in Errecom è un tema ricorrente, il leitmotiv che la rende azienda virtuosa e all’avanguardia, l’aspetto di cui tutti, dal top management ai dipendenti vanno fieri. L’introduzione costante di elementi di novità contraddistingue infatti l’azienda nella sua totalità, incentivando e incoraggiando l’innovazione e la creatività in tutti i reparti.

Pensiamo ad esempio alle formulazioni innovative e all’avanguardia garantite dal laboratorio chimico interno, fiore all’occhiello dell’azienda e in grado, con il suo know-how, non solo di risolvere i problemi riscontrati dal mercato, ma addirittura di precederne le esigenze.

Oppure al rivoluzionario metodo di iniezione degli additivi in siringa, brevettato da Errecom per facilitare l’inserimento del prodotto chimico negli impianti AC/R e successivamente copiato in tutto il mondo. O ancora, al packaging accattivante e curato nei minimi dettagli, che conferisce ai prodotti Errecom un appeal senza dubbio diverso e più attraente rispetto ai competitor.

Spesso la creatività viene intesa solo ed esclusivamente come sinonimo di stravaganza ed eccentricità, ma a determinarne l’essenza è ben altro, come il coraggio di vedere l’opportunità nel nuovo e di credere in una visione alternativa ed inconsueta, sovvertendo le regole e creando dei punti di rottura da sfruttare senza timore di fallire. E di questo, Errecom ne è grande esempio.

Nessuna scoperta nella storia umana si è mai generata senza l’intuito, l’estro e l’audacia di osservare le cose da un altro punto di vista.

Vent’anni fa, il coraggio di ragionare fuori dagli schemi ha portato un ragazzo con le idee chiare e tanti sogni nel cassetto ad investire in un settore nuovo e sconosciuto. Errecom nasceva così, da pensieri divergenti che scorgevano possibilità laddove i più vedevano traguardi irraggiungibili, mentre il seme della creatività si insediava nel DNA di un’azienda destinata, fin dagli inizi, ad essere rivoluzionaria.

Creatività ed innovazione. Senza tutto questo, probabilmente Errecom oggi non esisterebbe. E se esistesse… non sarebbe Errecom.