Your item has been added to your cart.
Empty cart
HOME > Senza categoria > ELENA OSYPSTOVA: INTRAPRENDENZA MADE IN UCRAINA

UNA VITA DA COMMERCIALE: MASSIMO BERNARDI, SALES MANAGER ITALIA, SI PRESENTA

ELENA OSYPSTOVA: INTRAPRENDENZA MADE IN UCRAINA

ELENA

Consapevole, sicura e sorridente: con questi aggettivi introduciamo Elena, commerciale Errecom che ha fatto della sua motivazione un vero e proprio marchio di fabbrica.

Trasferitasi dall’Ucraina per motivi personali, Elena ha trovato in Errecom una sfida a suon di soluzioni e formule chimiche. In un mercato che di femminile ha poco, ma che trova in donne come Madame Osyptsova un punto di riferimento importante.

 

Ciao Elena cosa ci racconti di te?

Mi sono laureata in marketing nel 2004. Durante gli ultimi 2 anni di corso ho fatto diversi stage: il primo in un’agenzia di comunicazione ucraina, che seguiva progetti per conto di importanti gruppi multinazionali. Durante questa esperienza, avendo parzialmente approcciato anche il mondo delle vendite, ho scoperto di avere una passione per il ruolo di Sales Executive, al fine promuovere così i progetti di competenza e seguire al meglio i clienti.

Così, tramite conoscenze coltivate negli anni di studio, sono arrivata ad uno stage nel settore finanziario: era un importante ufficio di Kiev. Per loro dovevo gestire grossi clienti e trovarne di nuovi, al fine di poter creare un mio personale pacchetto.

Dopo un anno e mezzo di gavetta, la direzione decise di affidarmi il team: in poco, diventai quindi responsabile dell’ufficio.

Quando il mio capo di allora decise di licenziarsi, io presi la palla al balzo e lo seguii nel nuovo progetto: entrai a far parte di un’azienda a respiro internazionale, con sede in Israele. Qui avevo principalmente compiti di PR e project manager.

Con l’avvento della crisi, nel 2008 circa, il progetto iniziò a subire i primi sentori di difficoltà. In quel momento mi sono trovata davanti ad un bivio, che mi portò, anche a seguito di motivi personali, a trasferirmi in Italia.

Qui ho iniziato a lavorare proprio commerciale per un e-commerce di abbigliamento sportivo del Trentino. Qualche anno dopo, mi sono trasferita a Brescia.

 

Da quanto tempo lavori in Errecom?

Ho iniziato a lavorare in Errecom nel novembre del 2013. All’epoca l’azienda cercava un commerciale di madrelingua russa per sostituzione maternità.

Ma la collaborazione è andata bene e oggi sono ancora qua.

 

Che ruolo copri in azienda?

Sales Area Manager: seguo ben 35 mercati nel mondo.

Per darvi una panoramica, cito giusto i principali: Nord Europa, Paesi Baltici, Paesi Balcanici, UK e Singapore.

 

Cosa ami di più del tuo lavoro?

I miei clienti, senza ombra di dubbio.

Adoro il contatto che ho quotidianamente con loro e gli apprezzamenti che dimostrano nei confronti del mio lavoro sono la mia carica giornaliera.

 

Quali sono i valori aziendali che meglio ti rispecchiano?

L’unicità, il fatto che siamo noi a dettare ritmi e tendenze del settore, la dinamicità e la qualità assoluta. Tutto ciò mi rende orgogliosa: è più facile vendere, quando sai di avere il meglio da proporre.

 

Se fossi un prodotto Errecom, quale saresti e perché?

Cool-Shot: sono la vitamina dei miei clienti e do loro la carica.

 

Sei un bravo commerciale perché…

A dirla tutta, mi sento più brava nel ruolo di back-office: sono una persona estremamente ordinata e maniaca del controllo. Inoltre ho una memoria di ferro, quindi adoro tutto ciò che concerne l’archiviazione e l’attività di organizzazione.

Ad ogni modo, i miei clienti apprezzano il mio amore per il dettaglio e il fatto che consideri ognuno di loro ugualmente importante.

Credo capiscano che ci tengo.

 

Il mondo della refrigerazione e del condizionamento è un terreno un po’ inesplorato per l’universo femminile: questo ti ha mai messo in difficoltà?

No, al contrario.

All’inizio, ovviamente, ho dovuto studiare ed applicarmi parecchio, perché non ero una “tecnica”. Ma questa è stata per me una sfida interessante.

Oggi, a ogni incontro o fiera cui partecipo, capita che il mio esser donna catalizzi molto l’attenzione del pubblico: questo mi permette in un certo senso di approcciare il pubblico più facilmente e, allo stesso tempo, di esser perdonata in caso di qualche piccolo errore tecnico.

Il fatto che io sia oggi un riferimento per i miei interlocutori è motivo di piacevole stupore e ricevo per questo spesso complimenti.

 

Il ruolo di sales manager prevede un approccio quotidiano e un contatto stretto con i clienti: cos’hai imparato da loro?

Grazie alle numerose domande tecniche che ricevo, ho avuto modo di approfondire un sacco di nuovi argomenti. Ogni loro richiesta è per me fonte di ispirazione e apprendimento.

Inoltre devo dire che i miei clienti mi aiutano a trovare un sacco di contatti utili, presentandomi aziende e facendomi conoscere mercati e mappature di questi.

Inoltre, grazie al rapporto instaurato con loro, ho avuto modo di comprendere molte differenze e sfumature culturali.

 

Ultima domanda (un po’ ruffiana): Perché scegliere Errecom?

Siamo i migliori nel nostro settore, gli unici ad offrire una gamma completa di prodotti e soluzioni.

Siamo in grado di soddisfare esigenze di ogni tipo e di sviluppare prodotti non ancora presenti sul mercato, grazie ad un reparto di R&D da far invidia a chiunque.

 

PER CONTATTARE ELENA: sales.8@errecom.it 

condividi su